Acido glicolico: benefici e usi nella skincare

Acido glicolico: benefici e usi nella skincare

Molto conosciuto e usato dagli amanti della skincare, l’acido glicolico è un acido esfoliante appartenente alla famiglia degli alfa-idrossiacidi

Molto conosciuto e usato dagli amanti della skincare, l’acido glicolico è un acido esfoliante appartenente alla famiglia degli alfa-idrossiacidi (AHA), categoria di derivazione naturale tanto da prendere anche il nome di “acidi della frutta“. Nei cosmetici, l’acido glicolico viene impiegato per stimolare il rinnovamento cellulare e restituire luminosità e compattezza alla pelle.

Benefici

  • Rinnova la pelle rendendola più luminosa e compatta.
  • Uniforma l’incarnato.
  • Leviga la grana della pelle.
  • Migliora l’aspetto delle cicatrici da acne.
  • Riduce l’iperpigmentazione della pelle.
  • Migliora l’aspetto dei segni del tempo e delle rughe.

A cosa serve l’acido glicolico

Esattamente come tutti gli altri alfa-idrossiacidi, come l’acido lattico o l’acido mandelico, l’acido glicolico esfolia gli strati più superficiali della pelle, regalando una pelle più uniforme, levigata, liscia e luminosa.

Il merito dei suoi numerosi benefici è dovuto alla dimensione delle sue molecole che, molto piccole rispetto ad altri acidi esfolianti, gli permettono di penetrare nella pelle rompendo i legami tra le cellule dello strato corneo.

Le sue concentrazioni in cosmetica

A seconda della sua concentrazione all’interno della formula cosmetica, l’acido glicolico può svolgere diverse funzioni.

  • Azione idratante: se desideri semplicemente idratare la pelle scegli un prodotto con una concentrazione intorno al 5%.
  • Azione esfoliante: se desideri una pelle levigata e luminosa prediligi invece cosmetici con una concentrazione tra il 10 e il 15%.
  • Le concentrazioni più alte, infine, vengono utilizzate per prodotti destinati ai peeling dermatologici svolti da un esperto.

Potrebbe interessarti

Come usarlo nella tua skincare

Il mercato cosmetico offre diversi prodotti a base di acidi esfolianti come tonici, creme e maschere viso che si possono facilmente integrare all’interno della propria skincare routine. Questi prodotti spesso contengono una percentuale di acido che varia dal 5 al 10%: in questo modo sono ideali per un uso quotidiani e per far apparire in poco tempo la pelle più luminosa, levigata e priva di imperfezioni.

Naturalmente, come con tutti gli acidi esfolianti, potrebbe sensibilizzare la pelle. Utilizzalo quindi la sera applicando poi una crema viso idratante senza dimenticare la protezione solare la mattina successiva.

Con quali principi attivi usarlo e con quali no

  • Acido glicolico + Vitamina C: l’acido glicolico, associato a trattamenti con la vitamina C, favorisce il rinnovamento della pelle stimolando il turn over cellulare, previene l’invecchiamento cutaneo e dona tono ed elasticità alla pelle. Meglio utilizzare la mattina la vitamina C in concentrazioni più basse e la sera prodotti contenenti acido glicolico.
  • Acido glicolico + Retinolo: date le proprietà esfolianti di entrambi i principi attivi, se applicati simultaneamente possono causare secchezza e sensibilità. Usa l’acido glicolico la mattina, ricordando di applicare poi la protezione solare, e il retinolo nella tua beauty routine serale.

Hai mai utilizzato questo acido nella tua skincare routine? Raccontaci nei commenti la tua esperienza e i tuoi prodotti preferiti!

INDICE DEI PRINCIPI ATTIVI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *