Cosa fare prima di prendere il primo sole? Come preparare la pelle all’abbronzatura

cosa-fare-prima-di-prendere-il-primo-sole-come-preparare-la-pelle-allabbronzatura

Con la bella stagione e l’aumento delle temperature la voglia di prendere il primo sole per prepararsi all’estate è praticamente universale.

Con la bella stagione e l’aumento delle temperature la voglia di prendere il primo sole per prepararsi all’estate è praticamente universale.

Ma come preparare la tua pelle al primo sole e ad una abbronzatura uniforme e duratura? Vediamo insieme step by step.

Pulizia del viso per la tua abbronzatura

La pulizia del viso è fondamentale per preparare la pelle al primo sole. Una corretta detersione, insieme a un bagno di vapore e all’esfoliazione del viso, renderanno la tua pelle più ricettiva ai benefici di una maschera idratante. Un viso morbido, liscio e luminoso, infatti, sarà decisamente più pronto a godere al meglio dei raggi solari garantendo un’abbronzatura più omogenea e duratura.

Non dimenticare la scelta della giusta crema idratante: per evitare la comparsa di irritazioni, macchie scure e rughette, prediligi prodotti arricchiti con acido ialuronico, vitamina C ed E, antiossidanti e sostanze nutritive in grado di preservare l’acqua presente nei tessuti. Questo mix di principi attivi, infatti, aiuta a contrastare l’ossidazione cellulare causata dal sole e a prevenire la secchezza e l’invecchiamento precoce della pelle.

Non dimenticare la protezione la solare, quella è indispensabile!

Stop ai trattamenti e prodotti fotosensibilizzanti

Per un’abbronzatura più uniforme non eseguire trattamenti come ceretta o luce pulsata prima dell’esposizione al sole e interrompi almeno 15 giorni prima l’utilizzo di trattamenti fotosensibilizzanti come:

  • Oli essenziali: evita principalmente quelli derivati dagli agrumi, come ad esempio arancio, pompelmo, lime o bergamotto.
  • Acidi AHA/BHA: sospendi l’utilizzo di alfa- e beta-idrossiacidi come l’acido glicolico o l’acido salicilico. Nonostante siano in grado di rimuovere le cellule morte e stimolare il turn over cellulare ricordati che tendono a sensibilizzare la pelle se ti esponi al sole, rischiando la formazione di macchie scure e scottature.
  • Bava di lumaca: data la delicata azione esfoliante che svolge, dovuta alla naturale e bassa concentrazione di acido glicolico, è meglio annoverarla nelle sostanze fotosensibilizzanti.
  • Retinolo: se combinato con i raggi ultravioletti, il retinolo può causare fotosensibilità cutanea, irritazioni e ustioni. 
  • Profumi: anche questi sono fotosensibilizzanti. Non spruzzarlo direttamente sulla pelle ma prediligi i vestiti, in questo modo eviterai spiacevoli scottature.

Detergi ed esfolia la pelle del corpo

Prima di esporre la pelle al sole esfolia la pelle con l’utilizzo di uno scrub corpo e detergila accuratamente con un bagnoschiuma nutriente e lenitivo. Non dimenticare che dopo aver rimosso le impurità e le cellule morte, insistendo particolarmente su gomiti, ginocchia e talloni, è importante riequilibrare il film idrolipidico della pelle, soprattutto se la tua è molto delicata.

Idratazione profonda per il primo sole

Dopo la doccia non dimenticare di applicare la crema corpo idratante per proteggere e nutrire la pelle! Se soffri di pigrizia questo step potrebbe essere ostico, ma non dimenticare che la sua applicazione è fondamentale. Non ami l’effetto unto della tua crema? Scegli un prodotto dalla texture cremosa ma a rapido assorbimento o, in alternativa, una crema spray o un olio nutriente.

Vuoi passare al livello pro? Hai mai pensato agli attivatori di abbronzatura? Chiamati anche “pre-sun”, sono prodotti nutrienti e attivatori di melanina che si utilizzano ogni giorno al posto della propria crema corpo. Ricchi di peptidi specifici e attivatori enzimatici questi cosmetici preparano la pelle ad abbronzarsi più in fretta. Controlla bene l’etichetta se pensi di utilizzarli anche al mare o in piscina! Non tutti contengono al loro interno un fattore di protezione solare!

Dieta amica del primo sole

Per prepararti al meglio ai primi raggi del sole integra nella tua dieta alimenti ricchi di betacarotene e vitamina E, principi attivi che aiutano la pelle a rigenerarsi e ne stimolano la produzione di melanina. Qualche esempio? Carote, spinaci, asparagi e pomodori sono perfetti per favorire l’abbronzatura così come albicocche, frutti di bosco e arance.

Integratori a base di antiossidanti?

Se sei tintarella-addicted puoi preparare la pelle aiutandoti con l’assunzione di integratori specifici a base di antiossidanti. Da assumere circa un mese prima dell’esposizione al sole, questi integratore possono essere molto utili per le persone con la pelle sensibile e soggette a eritema solare. Se hai intenzione di optare per questa soluzione consulta prima il tuo medico in modo che possa consigliarti il prodotto più adatto a te.

Primo sole? Esposizione graduale!

Esporsi gradualmente al sole è la soluzione migliore per evitare scottature, garantendoti un’abbronzatura perfetta senza troppo stress per la pelle. Nei primi giorni utilizza sempre un fattore di protezione solare alto da applicare un quarto d’ora prima di esporti al sole. Non dimenticare che anche quando il cielo è nuvoloso rischi comunque di scottarti, quindi non dimenticare la protezione solare!

Quali sono i tuoi segreti per preparare la pelle al primo sole? Confidaceli nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *