Lip blushing: tutto quello che devi sapere sul trend labbra del momento

Se ne sente parlare da un paio d’anni dalle beauty-addicted, ma questo 2022 lo dichiara tra le tendenze del momento: il lip blushing sarà il nuovo must-have per chi ha sempre desiderato labbra voluminose e definite senza ricorrere a eventuali punturine.

Lip blushing: di cosa si tratta?

Evoluzione del tradizionale tatuaggio labbra che ha conquistato molte amanti beauty all’inizio del nuovo millennio, il lip blushing è un trattamento poco invasivo e semipermanente che prevede di tatuare tutte le labbra con pigmenti bio-riassorbili donando una sorta di effetto “blush” naturale alla nostra bocca.

Il termine, infatti, significa letteralmente “labbra arrossate”, e riprende il concetto del tradizionale blush che ognuna di noi ha nel proprio beauty case e che ci permette di donare un colorito fresco e sano al nostro viso.

Tatuaggio labbra vs lip blushing

Come abbiamo detto, questo trattamento ricalca un po’ la moda del tradizionale tatuaggio labbra, che prevedeva la definizione del contorno della bocca di norma ricorrendo a pigmenti dai toni freddi che indurivano i lineamenti e risultavano particolarmente intensi.

Il lip blushing, invece, prevede di eliminare eventuali discromie, donare definizione e una leggera sfumatura di colore alle labbra attraverso l’utilizzo di pigmenti bio-riassorbibili e anallergici che vengono certificati e controllati direttamente dal Ministero della Salute.

A differenza del primo è molto più portabile perché prevede l’utilizzo di una tonalità solitamente un tono più scuro rispetto a quello delle proprie labbra e un’applicazione sfumata, non alternando in alcun modo – neanche visivamente – i lineamenti di chi decide di sottoporvisi.

Come avviene il trattamento

Il trattamento viene effettuato in due sedute fissate a circa un mese di distanza l’una dall’altra e ricorda molto quello del microblading sopracciglia. Nella prima, della durata di circa 2 ore e mezza, si sceglie, insieme all’aiuto di un professionista e in base alle proprie esigenze, la forma. Dopodiché si passa al disegno, alla scelta del colore e all’esecuzione del trattamento. La seconda seduta, invece, prevede solo un semplice ritocco.

Una volta finito il trattamento il colore risulterà molto intenso e vivo ma andrà, con il processo di guarigione, a “sbiadirsi” di circa il 40%. L’effetto finale sarà molto naturale, con labbra definite e volumizzate grazie all’effetto sfumato del colore.

La durata del trattamento è soggettiva e dipende dal processo di riassorbimento dei pigmenti e di rigenerazione delle cellule. Con le giuste accortezze può arrivare a durare fino a due anni senza richiedere alcun ritocco.

Come ottenere l’effetto lip blushing mentre ci pensi su

  • Prepara le labbra con uno scrub delicato e nutriente, eliminando eventuali pellicine.
  • Applica un generoso strato di balsamo labbra, attendi qualche minuto ed elimina l’eccesso con una velina.
  • Disegna il contorno della bocca con una matita di un colore leggermente più scuro delle tue labbra e sfuma il contorno verso l’interno.
  • Prendi una tinta labbra o un rossetto liquido no-transfer ton-sur-ton e picchiettalo nella parte centrale delle labbra con le dita. L’utilizzo dei polpastrelli è perfetto per scaldare il prodotto e rendere il risultato ancora più naturale. In alternativa alle dita puoi utilizzare una beauty blender specifica per il contorno occhi per sfumare il prodotto.

Cosa ne pensi di questa nuova tendenza? Facci sapere la tua opinione in un commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *