Skincare coreana: tutti gli step della k-beauty

Approdata in Occidente nell’ultimo decennio, la skincare coreana è la beauty routine per la cura del viso più conosciuta del mondo.

Approdata in Occidente nell’ultimo decennio, la skincare coreana è la beauty routine per la cura del viso più conosciuta del mondo. Chiunque si metta alla prova cimentandosi in questo tipo di “rituale” non può che rimanere stupito dalla qualità dei prodotti, dagli ingredienti originali e innovativi, e dagli evidenti risultati. Ma più di tutto a lasciare il segno sarà la filosofia della K-beauty: imparare ad amare e rispettare la propria pelle, a coccolarla e a comprendere ciò di cui ha più bisogno.

K-beauty: la filosofia nascosta dietro la skincare coreana

La skincare coreana è molto più di un fenomeno commerciale che lancia nuovi trend ogni giorno, ma un vero e proprio stile di vita. La cura del viso, infatti, non è intesa solo come dieci step da seguire ma un rituale vero e proprio, un’arte.

Per la cultura coreana la bellezza va oltre alla propria immagine esteriore, ma va coltivata anche dall’interno: è più importare evitare la comparsa di imperfezioni piuttosto che coprirle con il trucco. Proprio dietro a questa idea si nasconde una vera e propria filosofia applicabile a molti aspetti della vita.

Skincare coreana: a ogni step il suo compito

La skincare coreana è conosciuta per i suoi innumerevoli step e per i diversi tipi di prodotti che prevede: li conosci tutti? Prova a fare un check nel tuo beauty case!

Double cleasing

La detersione è fondamentale all’interno della beauty routine coreana tanto che consiste nell’utilizzo di ben due prodotti: struccante e detergente. La doppia detersione coreana, infatti, prevede come primo step l’utilizzo di un olio detergente, 0vvero un detergente a base oleosa che puoi trovare anche sotto forma di balsamo, in grado di eliminare le impurità a base grassa agendo come una calamita per sebo e residui di make-up.

Il secondo step, invece, consiste in un detergente a base acquosa, in spuma o in gel, capace di eliminare le tracce residue di sporco, trucco, sudore e agenti esterni. Questi detergenti si adattano a qualsiasi tipo di pelle grazie alle sostanze specifiche contenute all’interno ideali per risolvere ogni problematica (ad esempio, la loro formula potrà essere purificante per le pelli grasse e a tendenza acneica, idratante per pelli sensibili, ecc..).

Esfoliante

L’Esfoliazione è uno step fondamentale all’interno della skincare routine coreana. Questo passaggio non va eseguito tutti i giorni ma la sua frequenza andrà adattata al tuo tipo di pelle e alla tipologia di esfoliante che scegli di utilizzare. Scegliere se effettuare un peeling viso meccanico o chimico dipende non solo dai tuoi gusti personali ma anche dalle problematiche del tuo viso. Ad esempio, se soffri di acne, la soluzione migliore sarà optare per un esfoliante chimico a base di acido salicilico, nonché il beta-idrossiacido più famoso. Grazie all’utilizzo di un esfoliante libererai la pelle dalle cellule morte, riducendo punti neri e imperfezioni dal tuo viso.

Maschera detergente

La maschera detergente non è altro che una maschera a risciacquo (detta anche wash-off) il cui compito è quello di pulire i pori in profondità e renderli meno visibili. Composte solitamente da una base di fango e argilla si trovano in commercio sotto forma di tubetto o maschere monouso dalla consistenza liquida ma densa. A seconda del tempo di posa si asciugano più o meno velocemente sul viso assorbendo le impurità del viso che scompaiono semplicemente al momento del risciacquo.

Tonico

L’obiettivo di qualsiasi tonico coreano è idratare la pelle, riequilibrarne il pH e permettere che i prodotti che applicherai successivamente vengano assorbiti meglio. Puoi utilizzarlo in due modi: imbevendo un dischetto di cotone da passare sul viso (soluzione che ti permetterà di ottenere anche una lieve azione esfoliante) oppure applicandolo direttamente con le mani e picchiettandolo sulla pelle fino al suo completo assorbimento.

Beauty tip: in Corea si utilizza la stessa parola sia per “pelle” sia per “tonico”, ovvero skin. Molto popolare è il 7 Skin Method, che consiste nell’applicare consecutivamente il tonico sette volte sul tuo viso quando hai bisogno di idratare intensamente la pelle. Puoi utilizzare sempre lo stesso tonico viso oppure alternarne diversi tipi a patto che tu proceda dal più leggero al più pesante. Come funziona? Basta che applichi un primo strato, picchietti il prodotto con le dita fino al completo assorbimento e ripeti. Lo abbiamo provato, i risultati sono fantastici!

Mist spray viso

Si tratta di uno spray viso che puoi vaporizzare sul viso dopo il tonico, tra uno step e l’altro della beauty routine o in qualsiasi momento in cui senti che la tua pelle ha bisogno di una dose extra di idratazione. Le donne coreane la tengono sempre nella borsetta, dimostrando come il rituale di bellezza coreano sia proprio uno stile di vita.

Essenza

Passaggio meno conosciuto della routine coreana di bellezza, l’essenza è un trattamento che contiene al suo interno un tale livello di concentrazione di principi attivi da far moltiplicare i risultati. Si applica esattamente come il tonico: picchiettandola con le dita, con un dischetto di cotone o vaporizzandola sul viso. La loro altissima concentrazione di principi attivi garantisce risultati visibili aggiungendo, al contempo, uno strato di idratazione alla pelle del tuo viso.

Siero viso

Il siero viso – potresti aver sentito parlare anche di “ampoule, un siero molto concentrato all’interno di una minuscola bottiglietta, un’ampolla appunto – è il prodotto ideale se vuoi preoccuparti di un problema specifico della tua pelle. Le piccole molecole del siero e la sua composizione ricca di principi attivi lo rendono un prodotto capace di penetrare facilmente nell’epidermide apportando grandi cambiamenti all’aspetto del tuo viso. La loro base acquosa, inoltre, li rende a rapido assorbimento, freschi e leggeri.

Maschere viso monouso

Prodotto simbolo della routine coreana, le maschere viso monouso sono un vero e proprio must-have. Sdoganata in Occidente ormai da diverso tempo ed entrata a far parte della quotidianità di molte beauty-addicted, questa tipologia di maschera è grado di offrire un trattamento molto concentrato e con risultati visibili in poco tempo. Realizzate in cotone, idrogel o bio-cellulosa, ognuna di esse contiene tra i 20 e i 35 millilitri di essenza e, avendo solitamente proprietà idratanti, va applicata su pelle pulita e dopo l’utilizzo del tonico. Non risciacquarla, altrimenti perderesti tutti i benefici! Lascia che il prodotto venga assorbito dalla pelle e passa agli step successivi della tua beauty routine.

Beauty tip: ti è rimasta dell’essenza nella busta della tua maschera viso monouso? Usala per idratare altre parti del corpo come collo e décolleté.

Contorno occhi

Formulato con specifici principi attivi concentrati e molto efficaci, il contorno occhi non aiuta a contrastare i primi segni d’invecchiamento ma anche a trattare le rughe, a conferire maggiore luminosità alla zona, nascondendo le temute occhiaie, anche se – purtroppo – non le elimina.

Beauty tip: applica una quantità di contorno occhi uguale a un chicco di riso fino all’osso dello zigomo e dell’arco sopraccigliare senza andare troppo vicino al dotto lacrimale o alla palpebra mobile, a distribuire i principi attivi in quella zona saranno, infatti, i capillari. Non va né strofinato né massaggiato: applicalo delicatamente dando dei leggeri colpetti con il polpastrello, preferibilmente con l’anulare, per non esercitare troppa pressione.

Lozione

La lotion o emulsion ha la stessa funzione di una crema: aiuta a nutrire la pelle e a preservarne un livello di idratazione ottimale. A differenziare lozione e crema è la loro consistenza: le prime, infatti, sono molto più leggere e meno dense tanto da assorbirsi molto velocemente. Perfette per chi ha la pelle mista o grassa, in Corea – dove la maggior parte delle persone ha la pelle secca – vengono utilizzate al di sotto della crema viso abituale per dare una layer di idratazione extra.

Crema viso

La crema è l’ultimo passo della skincare routine coreana, se non contiamo la protezione solare durante il giorno. Il modo migliore per applicarla? Dal centro del naso verso l’esterno e dal mento alla fronte. Ricordati che nessuna routine di bellezza è completa senza l’imprescindibile idratazione proveniente dalle creme viso.

Protezione solare

La protezione solare è l’ultimo passo della skincare routine mattutina e deve essere applicata sempre un po’ prima di uscire di casa. Questo prodotto non sostituisce la crema viso a meno che questa non contenga al suo interno un fattore di protezione solare.

Beauty tip: non sottovalutare il suo utilizzo! Non solo ti aiuta a mantenere più a lungo la pelle giovane e sana ma anche a mantenere l’elasticità, il tono e la luminosità del viso che di solito si perdono con il passare del tempo.

Ora che abbiamo visto tutti i prodotti necessari vediamo in che modo puoi applicarli. Ricordati che, nonostante i passaggi siano molti, puoi iniziare inserendo un prodotto alla volta all’interno della tua routine di bellezza: in questo modo non solo capirai da quale dei diversi cosmetici la tua pelle trae più beneficio ma eviterai anche di svuotare il tuo conto corrente.

Maschera viso da notte

La sleeping mask o sleeping pack è l’ultimo prodotto da applicare nell’arco della giornata. Può essere utilizzata al posto della crema idratante che applichi la sera o solo un paio di volte a settimana. Formulate con ingredienti dalle proprietà ossidanti e rigenerative, donano alla tua pelle tutti i principi attivi e l’idratazione di cui hai bisogno mentre dormi.

Conoscevi tutti i prodotti della skincare coreana? Scopri come approcciarti alla korean skincare step-by-step sia a livello base sia a livello pro nel nostro articolo dedicato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *