Tutti gli usi e i benefici del burro di Karité

Tutti gli usi e i benefici del burro di Karité

Ottenuto dalle noci dell’albero della Vitellaria paradoxa, il burro di Karité si presenta come una sostanza grassa dalla texture morbida, leggermente giallognola e una profumazione dolciastra. Presente soprattutto in grande quantità a Mali, in Costa D’Avorio e Kenya, l’albero del Karité viene anche chiamato “albero dell’eterna giovinezza”.

I popoli africani, inoltre, venerano e adorano così tanto questo albero che non permettono a nessuno di usurparlo o danneggiarlo. Soprattutto gli abitanti dell’africa Subsahariana pensano che la loro vita dipenda da questo arbusto perché le donne lavorano alla raccolta e alla preparazione di questo burro per sei mesi, da luglio a dicembre, fornendo un reddito integrativo a numerose famiglie. Pensa che il procedimento di estrazione e lavorazione di questa sostanza è davvero molto lungo: ci vogliono circa 20 ore per ottenere un solo chilogrammo di burro!

Benefici del burro di karité

  • Dona elasticità e morbidezza alla pelle
  • Ha un’azione rassodante, emolliente e protettiva
  • Nutre e lenisce la pelle migliorandone la luminosità
  • È ideale per tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili e reattive
  • Contrasta la comparsa di macchie brune e dei primi segni del tempo

Cosa devi sapere sul burro di Karité

Il burro di Karité contiene due acidi particolari (l’acido palmitico e l’acido miristico) che sono sostanze ad azione elasticizzante e tonificante. Questi acidi agiscono insieme alle sostanze insaponificabili, stimolando le cellule che danno elasticità e compattezza alla pelle. Per questo motivo il burro di Karité ha un’azione rassodante e aiuta a prevenire la comparsa delle smagliature sui tessuti cutanei. Inoltre, ricco di elementi nutritivi e rigeneranti, è un ottimo idratante non solo per la pelle (tanto da essere utilizzato in numerose creme viso e corpo) ma anche per le labbra.

Potrebbe interessarti

Una piccola curiosità sul burro di Karité

Il burro di Karité ha un suo personale Spf, pari a 6, tanto che molte donne africane lo usano anche per proteggersi dal sole. Ovviamente il suo fattore di protezione non basta a proteggere adeguatamente la pelle dai raggi solari ma contribuisce a contrastare la comparsa brune, segni del tempo e mantenere la tua pelle morbida e vellutata.

Inoltre, contiene al suo interno le vitamine A, D, E e F che lo rendono un ingrediente ad azione emolliente, lenitiva e nutritiva. Il mix di vitamine, di carotenoidi e altri antiossidanti, infatti, aiuta l’ossigenazione della pelle, migliorando la microcircolazione e quindi la luminosità dei tessuti. La presenza di vitamina A, in particolare, aiuta la rigenerazione delle cellule cutanee ed è ideale anche per quelle pelli che risultano essere sensibili e reattive. Nonostante si presenta in forma quasi solida, quando viene a contatto con il calore della pelle il burro si scioglie, trasformandosi in una sostanza molto oleosa.

Tutti gli usi del burro di Karité

  • Grazie alla sua azione lenita ed emolliente è ideale per calmare la pelle arrossata dopo le scottature e aiuta a mantenere la pelle morbida e idratata durante il periodo di spellamento post abbronzatura.
  • La sua azione nutritiva lo rende ideale per trattare la pelle secca e screpolata. Usalo anche sulle labbra dopo aver fatto uno scrub per eliminare le pellicine e se necessario tienilo in posa tutta la notte come una vera e propria maschera.
  • La sua consistenza corposa ti può aiutare ad ammorbidire calli, talloni screpolati e pelle ruvida sui piedi. Un consiglio da tenere presente per la prossima pedicure fai-da-te? Massaggiane una generosa dose sui piedi e infila dei calzini di cotone: sarai pronta a indossare il tuo paio di sandali preferiti in pochissimo tempo!
  • Utilizzalo sulle eruzioni cutanee per evitare che gli arrossamenti peggiorino e per lenire le zone interessate. Inoltre, puoi utilizzarlo anche per trattare le macchie del viso grazie alle vitamine e agli antiossidanti che contiene.
  • Esattamente come l’olio di mandorle, puoi massaggiarlo sul corpo per prevenire le smagliature se sei in dolce attesa o stai affrontando una dieta dimagrante.
  • In estate è un’ottima soluzione per lenire le punture di zanzara e aiutare contro il prurito.
  • È perfetto per idratare e ristrutturare i capelli: ti basterà fare un impacco pre-shampoo da tenere in posa una ventina di minuti prima del tuo shampoo abituale.

Utilizzi il burro di Karité nella tua beauty routine? Come lo utilizzi? Raccontacelo nei commenti!

INDICE DEI PRINCIPI ATTIVI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *