ZAGO confidence: Daniela racconta la sua beauty routine

ZAGO confidence: Daniela racconta la sua beauty routine

La beauty routine non è solo un momento in cui prendermi cura della mia pelle, è anche un momento in cui, dopo una settimana o una giornata di lavoro, riesco a prendermi cinque minuti di relax per me stessa! Ricavarsi del tempo per sé non è egoismo, ma amore per il proprio corpo e per la propria anima.

La beauty routine non è solo un momento in cui prendermi cura della mia pelle, è anche un momento in cui, dopo una settimana o una giornata di lavoro, riesco a prendermi cinque minuti di relax per me stessa! Ricavarsi del tempo per sé non è egoismo, ma amore per il proprio corpo e per la propria anima.

Ho iniziato a curare e trattare la pelle fin da quando avevo 12 anni: avevo il terrore di invecchiare e, inconsapevolmente, ero convinta che se avessi messo sul viso dei prodotti specifici per le rughe il tempo non mi avrebbe toccata. Con gli anni ho capito che questo non è possibile, ma che sicuramente una buona skincare e delle buone abitudini possono prevenire l’avanzare degli anni.

Una parola chiave per descrivere la mia beauty routine? Abbondanza: non riesco proprio ad utilizzare pochi prodotti perché mi piace sperimentare, testare, provare e ottenere dei risultati. Insomma, lo skinimalism non fa per me!

Sicuramente avrete capito la mia ossessione per la skincare, ma purtroppo o per fortuna del il mio portafoglio, durante la giornata faccio altro e ho anche altre passioni.

Lavorare per un’azienda cosmetica è sempre stata la mia passione, volevo abbinare il mio lavoro a qualcosa che mi piacesse. Il mondo del beauty è colorato e variopinto come l’arcobaleno e come le mie mille personalità, sì per chi se lo stesse chiedendo sono un Cancro ascendente Capricorno. Dentro di me coesistono gli opposti dello zodiaco, il che mi rende una persona abbastanza impegnativa da sopportare.

Come si articola la mia beauty routine? Rilassatevi e mettetevi comodi perché non sarà né breve e né sintetica.

Detersione che passione!

Non si può iniziare la beauty routine senza un detergente viso! La detersione è il primo step per una pelle pulita e sana. Io utilizzo il detergente idratante preferito, quello di Zago Milano. Ha una texture in gel, non fa eccessivamente schiuma (il che è un bene per la mia pelle tendenzialmente normale e secca) e lascia la cute idratata, morbida e profumata. Le mie amiche mi prendono in giro quando dico che la profumazione del detergente è come quella di un “bambino pulito” (quel profumo candido e fresco di un bambino piccolo dopo aver fatto il bagnetto). Mi ricorda mia sorella piccola. No, non sono pazza, ma amo associare le profumazioni dei prodotti a sensazioni e situazioni di vita (per me non è solo floreale, fruttato o speziato).

Tonico viso mon amour

La mia beauty routine prosegue con un tonico viso rigenerante. Ha una texture cremosa e lattiginosa e per questo motivo mi piace applicarlo senza dischetti sulla pelle. Se è indispensabile applicare il tonico? Ovviamente, certo che sì – non sono la persona giusta che può dirvi di eliminare step dalla beauty routine.

Siero viso: mai più senza

Non posso non completare la mia beauty routine con un siero all’acido ialuronico. È un prodotto perfetto per la mia pelle, me la lascia tonica e compatta. Lo applico dopo il tonico con la pelle ancora umida in modo da far assorbire meglio i principi attivi. Questo è uno dei tanti errori skicare che si commettono!

Contorno occhi che sogno!

Questo è lo step fondamentale della beauty routine. Il mio contorno occhi è spesso spento e segnato. Come mai? non fatevi domande, è una questione di genetica e questa domanda dovremmo farla al mio DNA – e sinceramente non so se vi saprà rispondere, o se potrà. Applico sempre il contorno occhi mattina e sera, lo picchietto delicatamente nella zona perioculare. Due volte a settimana applico anche una maschera contorno occhi che lascio in posa tutta la notte come trattamento d’urto.

Crema idratante forever and ever

La mia crema preferita? La reidratante di Zago Milano. Ha una texture cremosa che si assorbe facilmente, senza ungere. Vorrei ricordavi di applicarla anche sul collo perché poverino viene sempre dimenticato dal mondo senza aver commesso nessun crimine. Probabilmente penserete che sia finita e direte “finalmente questa beauty routine lunga come la veglia pasquale è giunta al termine”. In realtà c’è un altro step; la mattina dopo la crema applico la protezione solare perché è l’unica soluzione per combattere le macchie solari e la comparsa di rughe. Il sole, infatti, è un falso amico, ricordatevelo: è come quelle amiche che ti dicono che la gonna che indossi ti sta da benissimo e, in realtà, non è così.

Beauty tip?

Non fate come me, se volete risparmiare un pochino di soldi! Ma provate la crema illuminante il mio glow! Non posso farne a meno!

Se ho concluso? Si la mia Divina Commedia beauty è finita. Vi lascio con un augurio, di fare sempre la skincare routine perché io vi vedo e vi controllo!

Ciao, sono Daniela, ho 25 anni all’anagrafe, ma ogni anno spengo le candeline dei 18. Laureata in Comunicazione, sono la Social Media Manager e Pr del team di Zago Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *